La pianta brucia i grassi: e se si è perso peso grazie alla natura e alle piante?

Molti di voi si stanno rivolgendo ad alternative più naturali nella vita di tutti i giorni. Per questo motivo, negli ultimi anni, abbiamo assistito alla fioritura di ricette cosmetiche naturali e di rimedi casalinghi a base di piante. Ma la zona dove le piante sono re è ancora in cibo.

E come certamente sapete, ci sono diverse piante le cui proprietà possono aiutare efficacemente a perdere peso. Si trova nella composizione di alcuni integratori alimentari naturali, la pianta che brucia i grassi è la pertosse delle diete senza frustrazione.

La pianta che brucia i grassi è anche (e soprattutto) un soppressore dell’appetito.

A rischio di deludervi, nella maggior parte dei casi, la pianta che brucia i grassi non scioglie la vostra massa grassa. Infatti, regola principalmente l’appetito.

Come funziona?

La pianta bruciagrassi che regola l’appetito non scioglie il grasso, ma riduce l’apporto calorico! Meno calorie significa meno grassi. Questo tipo di pianta è quindi particolarmente efficace su persone il cui peso in eccesso è dovuto ad una dieta troppo calorica. Come promemoria, un uomo adulto dovrebbe consumare in media 2500 calorie e una donna 2000. Naturalmente, questo dipende dall’età e varia se si è fisicamente attivi. Consumando ogni giorno una potente pianta soppressiva dell’appetito, è possibile ridurre l’apporto calorico più facilmente:

Eliminare lo spuntino: è uno dei principali nemici della circonferenza della vita. E molto spesso, quando una voglia ci prende, è verso cibi dolci o industrializzati che ci rivolgiamo. Questo tipo di pianta brucia i grassi e quindi aiuta a regolare questa voglia, o addirittura a farla scomparire.
Riducete le porzioni: se siete abituati a servirvi più volte durante i pasti, questa pianta che brucia i grassi vi aiuterà. Vedrete infatti che raggiungerete più rapidamente il senso di sazietà e a poco a poco il vostro appetito si regolerà da solo.

Quali sono le piante soppressori dell’appetito più efficaci?

  • Menta: secondo alcuni studi, solo l’odore della menta può fermare la voglia di mordere. Tuttavia, se questo non bastasse, potete masticare qualche foglia o berlo come tè. Inoltre, la menta aiuta la concentrazione. Si tratta quindi di una pianta che brucia i grassi, particolarmente indicata per evitare le voglie durante l’orario di lavoro.
  • Amico: sai, è questo tipo di tè molto apprezzato da argentini e uruguaiani. Se questa pianta dalle virtù energizzanti è particolarmente apprezzata dagli sportivi, è anche nota per le sue virtù appetitose. Infatti questa pianta brucia i grassi dando una sensazione di sazietà e favorendo l’eliminazione delle tossine. Il mate può essere consumato sotto forma di tè o in modo più tradizionale come infusione.
  • Il konjac: come abbiamo potuto verificare, questo tubero proveniente dall’Asia è anche un formidabile soppressore dell’appetito. Spesso si trova sotto forma di capsula ma per apprezzare questa particolare virtù, vi consiglio di consumarla fresca. Dato che il suo sapore è piuttosto insipido, si può ad esempio consumare in frullato brucia i grassi.
  • Hoodia Gordonii: questo divertente cactus del Sud Africa è uno degli ingredienti naturali più popolari degli integratori alimentari soppressori dell’appetito. Hoodia Gordonii contiene una molecola che agisce in modo simile al glucosio. Quando lo consumerete, il vostro ipotalamo registrerà una sensazione di sazietà.
Inline Related Posts  Integratori alimentari a base di zinco: benefici, dosaggio per il vostro corpo

La pianta che brucia i grassi ha proprietà diuretiche.

Quando si dice che una pianta ha proprietà diuretiche, si dice che favorisca l’eliminazione delle tossine. Quando una pianta brucia i grassi, questa virtù è indispensabile, è la condizione sine qua non per l’eliminazione dei grassi.

Come funziona?

Per cominciare, dovete sapere che questo tipo di pianta che brucia i grassi viene generalmente consumata sotto forma di tè o infusione. In questo modo si ottimizzano queste potenze diuretiche aumentando il consumo di acqua. Se consumate un bruciatore di grasso diuretico giornaliero, vedrete presto i primi risultati.

Prima di tutto, si combatterà contro la ritenzione idrica. E sì, sappiate che se il corpo immagazzina acqua, non è perché si beve troppo, è proprio il contrario.

Promuoverai l’eliminazione delle tossine. Infatti, la massa grassa non evapora, deve essere evacuata in un modo o nell’altro!

Attenzione, però, devo sottolineare che la pianta brucia il grasso puramente e semplicemente come un diuretico non vi farà perdere peso. Se stai perdendo peso, in realtà è l’acqua e non il grasso che stai perdendo. In realtà, è solo disintossicare il vostro corpo, che è già abbastanza buono! Inoltre, questo tipo di pianta spesso agisce anche sulla circolazione sanguigna o sui livelli di zucchero nel sangue. A volte, inoltre, aumentano anche l’energia.

Quali piante hanno le proprietà diuretiche più potenti?

  • Tè verde: è certamente il tè più conosciuto per le diete dimagranti. Vi permetterà di drenare il vostro corpo in modo efficiente e vi porterà un po’ di energia in più grazie alla sua concentrazione in caffeina. Il tè verde è quindi ideale al mattino a colazione per disintossicare il corpo dopo la notte.
  • Tarassaco: questo piccolo fiore giallo che cresce ovunque è anche un’ottima pianta che brucia i grassi! Oltre ad avere proprietà diuretiche, il tarassaco stimola la fede e facilita la digestione. Si può consumare in infusione o sotto forma di capsule.
  • Ortica: toglietevi i guanti, l’ortica è una pianta medicinale molto efficace, viene utilizzata fin dall’antichità. È nota per i suoi numerosi benefici: stimola il sistema immunitario, è anti-anemica ed è una delle piante che brucia i grassi più drenanti che ci siano. Come infuso o tè, è meglio berlo all’inizio dell’autunno per sfruttare le sue proprietà fortificanti.
  • Olmaria: le sue virtù sono note fin dal Medioevo, ha proprietà analgesiche e veniva utilizzata nella preparazione dell’aspirina. Se lo bevete come tè o infusione, potrete beneficiare anche del suo potere diuretico.
Inline Related Posts  Ho testato la Garcinia Cambogia: opinione e feedback dopo 90 giorni!

La pianta brucia il grasso per eccellenza: la sua azione termogenica.

Termogenico: cosa significa?

In termogenico, si riconosce certamente il prefisso thermos che si riferisce alla temperatura e più precisamente al calore. Infatti, la pianta brucia il grasso termogenico aumenta la temperatura corporea permettendo la riduzione del tessuto adiposo. Per questo, l’impianto agirà sul funzionamento del vostro corpo. Accelerando il metabolismo, la pianta brucia i grassi e quindi favorisce il consumo di calorie e quindi la perdita di peso.

Tuttavia, questo tipo di impianto di combustione dei grassi deve essere trattato con cura. Infatti, accelerando il funzionamento del metabolismo, accelera anche la velocità del movimento del sangue e favorisce la dilatazione dei vasi. In altre parole, aumenta la frequenza cardiaca e può causare tachicardia.

Come avrete capito, la pianta brucia il grasso per eccellenza, è quindi quella che ha il potere di accelerare il nostro metabolismo. Infatti, la sua azione ci permette di bruciare più calorie senza aumentare la spesa. In altre parole, si ottengono i benefici di un’attività sportiva, meno sudore.

Quali sono le piante che bruciano i grassi che accelerano il metabolismo?

Tra questo tipo di piante che bruciano i grassi, la maggior parte sono spezie. Avete mai abusato del pepe di cayenna in uno dei vostri piatti? Se è così, sapete bene di cosa parlo quando vi dico che queste piante aumentano la temperatura corporea. Ma non preoccupatevi, non sono solo le spezie “pungenti” che possono aiutare a perdere peso. Whew.

E sarete felici di sapere che tutte le piante che mangiate come bevande energetiche fanno parte della famiglia delle piante che bruciano i grassi. E ora starai pensando al caffè. Ebbene sì: il caffè è un’ottima bevanda che brucia i grassi. Tuttavia, se volete sfruttare al meglio le sue virtù, vi consiglio di scoprire di più sul dimagrimento del caffè verde. È un caffè non torrefatto che conserva l’efficacia dei suoi benefici.

Inline Related Posts  codice coupon phenQ: 50% di sconto immediato se si acquista phenq a buon mercato

Chi non ama il caffè avrà pensato al tè e ha ragione. Il tè contiene anche caffeina, che aiuta ad accelerare il metabolismo. Un piccolo consiglio: più si lascia preparare il tè, più alta è la concentrazione di caffeina. Potete anche assaggiarlo! Non esitate ad aggiungere un cucchiaino di miele per ammorbidirlo. Ci sono molti tipi di tè, ma vi consiglio il tè verde perché anche voi beneficiate delle sue virtù diuretiche. Se lo desiderate, potete leggere il mio articolo completo sulle virtù brucia-grassi del tè verde.

Come ottimizzare l’effetto dell’impianto di combustione dei grassi?

Questa è un’ottima domanda perché non ci si lascia ingannare: la pianta che brucia i grassi non fa miracoli! E sì, le donne argentine possono sorseggiare mate tutto il giorno, ma questo non significa che siano più magre. A proposito, il mate è un ottimo esempio di pianta che brucia il grasso termogenico grazie al mateine che contiene.

Purtroppo, per perdere peso, non c’è un segreto: bisogna fare esercizio fisico. Se fate 1 ora di sport, 3 volte alla settimana con una dieta equilibrata, vedrete che la rotondità sparirà molto rapidamente. E se proprio non volete fare sport, mettete in atto alcune semplici abitudini: prendete le scale, evitate il trasporto, portate a spasso il cane più spesso, giocate con i vostri bambini se ne avete (spenderete più calorie che in palestra!), fate un piccolo sprint di tanto in tanto quando la luce sta per diventare rossa… Insomma, cercate di muovervi il più possibile.

La somma di queste piccole azioni quotidiane vi permetterà di aumentare il vostro dispendio calorico e quindi di perdere peso. E naturalmente, cercate di non accompagnare il vostro tè verde con una fetta di torta alla crema …