iltuodiabete.it | diabete e retinopatia: mi rinnovano la patente?

Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

Dott. Gerardo Medea
Responsabile Area Metabolica, Società Italiana di Medicina Generale

diabete e retinopatia: mi rinnovano la patente?

Domanda

Ho 45 anni e sono diabetico di tipo 2 da sei anni. Faccio l 'autista di bus con patente D. Finora in commissione medica locale ho sempre ottenuto il massimo come rinnovo (3 anni). Da circa un anno mi è stata riscontrata dall'oculista una retinopatia non proliferate con ottima conservazione del visus. Sono un po' in ansia per il prossimo rinnovo in commissione e volevo capire se ciò può essere causa di inidoneità. Ho sentito che in commissione sono piuttosto severi in tal senso. Sbaglio? C'è differenza tra la retinopatia non proliferativa e la proliferativa? Sapete dirmi qualcosa in tal senso. Grazie mille.

Risposta

La differenza sostanziale tra una retinopatia proliferante e non proliferante è che nella 2° (il suo caso) non c’è ancora la formazione di nuovi vasi a livello della retina; questi ultimi, se presenti,  possono danneggiare seriamente, in mancanza di un intervento curativo,  la retina provocando turbe della vista, distacco di retina, glaucoma, ecc. E’ difficile poter prevedere come si comporterà la commissione patenti che comunque sicuramente vorrà valutare una relazione dell’oculista relativamente alle condizioni della retina, i danni eventualmente presenti e se questi compromettono e in quale misura il visus.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio