Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

Dott. Gerardo Medea
Responsabile Area Metabolica, Società Italiana di Medicina Generale

Si può parlare di una mancanza di efficacia dell'insulina?

Domanda

Buonasera

sono diabetico di tipo 2 prendo 20 u apidra a colazione, 45 u a pranzo, 45 u a cena; in più lantus 60 u alle 23.
Ho 55 anni e peso 114kg. Normalmente mi sveglio con glicemia tra 200 e 280 e da qualche settimana ho notato che anche a pranzo avendo una pre prandiale 155 dopo 45 u insulina. Dopo 5 ore dal pasto è 285 e dopo 7 ore 337

Dato che il picco inizia a scendere dopo 8/9 ore dal pasto può essere che insulina non faccia più effetto?

Risposta

Il suo attuale regime terapeutico è sicuramente con alti dosaggi di insulina. Più che parlare di una mancanza di efficacia del farmaco, bisognerebbe capire le cause di un così alto bisogno. Per esempio altri farmaci per la terapia del diabete mellito tipo 2 potrebbero migliorare la situazione (e qui non è noto se lei li assume o meno) oppure se ha mai verificato se ci sia un cattivo assorbimento del farmaco nelle sedi di iniezione. È ovvio infine che un po’ di attività fisica (compatibilmente con la sua possibilità di effettuarla) e un lieve calo di peso gioverebbero. Quello che le voglio dire è che la situazione va gestita solo ed insieme al suo diabetologo.  

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio