Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

Dott.ssa Emanuela Zarra
Dirigente medico presso U.O. Spedali Civili di Brescia

Per la diagnosi del diabete occorre un'analisi in laboratorio!

Domanda

Buongiorno,

Ho notato che al risveglio misurando la glicemia e' alta sopra i 150 , ma durante il giorno assume valori sopra 100, non eccessivi. Ho fatto l'esame al sangue h1 ed è risultato 5,6 sotto il valore. Urino spesso la notte 4 o 5 volte. Devo considerarmi diabetico? Premetto che adesso sto facendo attività fisica e dieta non mangio più pasta e pane. Grazie per il suo aiuto.

Risposta

Per poter effettuare la diagnosi la misurazione della glicemia deve essere effettuata su plasma venoso in laboratorio. L’uso del glucometro è sconsigliato, in quanto genera misurazioni non standardizzabili.

La diagnosi di diabete o viene effettuata in presenza di sintomi tipici della malattia (poliuria, polidipsia e calo ponderale) e con il riscontro, anche in una sola occasione di una glicemia casuale ≥200 mg/dl (indipendentemente dall’assunzione di cibo). Oppure, in assenza dei sintomi tipici , con il riscontro, confermato in almeno due diverse occasioni o di una  glicemia a digiuno ≥126 mg/dl (per digiuno si intende almeno 8 ore di astensione dal cibo) o di una glicemia ≥200 mg/dl 2 ore dopo carico orale di glucosio (eseguito con 75 g) o con un valore di  HbA1c ≥48 mmol/mol (6,5%) (dosaggio dell’HbA1c  standardizzato) e che si tenga conto dei fattori che possono interferire con il dosaggio).L’uso del glucometro per la diagnosi  è sconsigliato, in quanto genera misurazioni non standardizzabili.

Ripeta l’esame in laboratorio e poi li faccia controllare al suo medico.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio