Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT.SSA FRANCESCA CASELANI
Medico di Medicina Generale, membro Società Italiana Medicina Generale

Diabete gestazionale e chetoni

Domanda

Salve vorrei il sapere il perché noi donne col diabete gestazionale spesso appena iniziata la dieta cominciamo spesso ad Avere chetoni. A me è successo solo una volta a 5 e il medico li attribuisce a introito di carboidrati non sufficiente. Mi chiedo perché conosco alcune gestanti non diabetiche che la sera dicono di non assumere carboidrati e non hanno mai chetoni e noi invece che li mangiamo si? E perché cominciano a comparire solo con l’inizio della dieta e non prima? Forse l’apporto di farinacei non è sufficiente rispetto al fabbisogno del momento? Francamente questa cosa non l’ho mai capita e sono curiosa di sapere perché compaiono solo a noi col dg!

Grazie

Risposta

Gent.ma Sig.ra,

Il glucosio rappresenta la principale fonte di energia dell’organismo.

I chetoni si rilevano nel sangue e/o nelle urine quando il nostro organismo metabolizza in maniera cospicua i depositi di grasso al posto del glucosio. Questo può avvenire, anche in chi non soffre di diabete, ad esempio in seguito ad un digiuno prolungato.

La donna che soffre di diabete gestazionale è più predisposta a sviluppare chetonuria rispetto alle donne sane, in seguito a inadeguato apporto calorico o eccessiva restrizione di carboidrati. Questo perché, per la presenza del diabete, ha difficoltà ad utilizzare gli zuccheri e, per mantenere una adeguato apporto energetico, inizia a mobilizzare le riserve di grasso, producendo chetoni.

Il riscontro di chetoni potrebbe essere più frequente quando inizia la dieta perché la donna non è stata correttamente educata ed erroneamente attua una restrizione dietetica eccessiva.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio