Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. LUIGI CANCIANI
Responsabile Area Prevenzione ed Educazione alla Salute, Società Italiana di Medicina Generale

DOTTORE, SONO DIABETICO?

Domanda

Buon giorno Dottore, ho 58 anni, non sono diabetico (almeno come dicono i dottori), soffro di tiroide un po’ alterata (non prendo nulla per la tiroide) ma prendo i seguenti farmaci: micardis plus 40 mg/12,5 mg per pressione alta, Bisoprolol 3,75 mg per battiti cardiaci, Pantoprazol 20 mg per difesa allo stomaco e poi Insidon 100 mg per nervi (soffro di ansia). Questi sono farmaci che prendo giornalmente ormai da oltre 10 anni. Io misuro spesso il mio diabete e sono anni che segna la mattina appena sveglio sempre tra i 120-140 ma non supera mai la soglia dei 140. Poi durante la giornata scende sempre e si mantiene fra 80-120. Da premettere che nella mia famiglia (sia da parte di padre che da mamma) nessuno ha sofferto e soffre di diabete. La mia domanda è questa: sono diabetico? Sono a rischio di diabete? La ringrazio. In attesa di una risposta, buona giornata.

Risposta

Gentile signore,
il riscontro in almeno due diverse occasioni di valori di laboratorio di glicemia a digiuno superiori a 125 sono sufficienti per porre la diagnosi di diabete; bisognerebbe quindi conoscere con più precisione i valori che lei ha riscontrato e le modalità di misurazione per darle una risposta certa in proposito al suo quesito.
Il fatto che comunque le glicemie che lei ci riferisce durante la giornata non superino mai i 140 sta ad indicare un buon controllo dei valori glicemici stessi, tuttavia proprio perché lei sta già assumendo farmaci per la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca è molto importante per la sua salute sapere con certezza se è affetto o meno da diabete.
Il consiglio è quello di rivolgersi al suo medico di fiducia per gli approfondimenti diagnostici necessari che prevedono non solo la glicemia a digiuno ma ulteriori esami clinici e di laboratorio sia per la diagnosi di diabete sia in funzione delle patologie che ci riferisce.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio