Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

Dott.ssa Emanuela Zarra
Dirigente medico presso U.O. Spedali Civili di Brescia

DIABETE E POLINEUROPATIA

Domanda

Sono diabetico insulino-dipendente, discretamente compensato, da oltre 40 anni. Da qualche tempo avverto dei formicolii e qualche dolore al tallone del piede sinistro. Trovo pure qualche difficoltà a muovere, con autonomia, le dita dello stesso piede. Di che cosa potrebbe trattarsi? Nel ringraziare anticipatamente, porgo distinti saluti. Carmelo

Risposta

Gentile Sig. Carmelo,

da quanto scrive lei ha un diabete di tipo 1 di lunga durata (oltre 40 anni), in discreto controllo metabolico, non riferisce complicanze legate alla malattia.

Il sintomo che descrive potrebbe essere legato ad una polineuropatia, che è una patologia eterogenea con diverse forme cliniche tra cui una legata al diabete di lunga data e non ben compensato.

Bisognerebbe, quindi, fare un’anamnesi dettagliata per conoscere, ad esempio la sua situazione metabolica, soprattutto degli anni precedenti, se ha altre complicanze, se ha eseguito in passato screening per la polineuropatia, da quanto tempo è comparso il dolore, quando inizia, se regredisce durante il giorno o è continuo. Il più delle volte la clinica (anamnesi ed esame obiettivo con semplici test che rilevano la presenza/assenza di determinati sintomi e segni) fa diagnosticare con molta probabilità una polineuropatia diabetica e nella maggior parte dei casi non sono necessari altri esami strumentali. Va valutato inoltre l’intensità del dolore neuropatico per iniziare un’eventuale terapia farmacologica.

Alla luce di tutto questo, è necessario fare riferimento al suo diabetologo di fiducia che attraverso un'anamnesi dettagliata potrà meglio indirizzarla sul da farsi.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio