Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. GERARDO MEDEA
Responsabile Area Metabolica, Società Italiana di Medicina Generale

DIABETE E DOLCI

Domanda

Salve, ho un dubbio. Ho chiesto anche alla mia diabetologa ma non mi ha soddisfatto la sua risposta, così chiedo a lei. Io faccio per cena "Humalog", vorrei sapere: nel caso dopo cena mi vien voglia di qualcosa di dolce, posso fare una dose minore nonostante io l'abbia già fatta qualche ora prima? Capita che si va in giro con gli amici e tutti mangiamo qualcosa di dolce e tu sei lì che non puoi... Aspetto una sua risposta, grazie per l'attenzione. Alessia

Risposta

Gentile Alessia,

In termini generali la soluzione da lei prospettata è possibile. Si può infatti sia programmare di aumentare la dose di insulina rapida se lo spuntino segue di poco uno dei tre pasti principali oppure fare piccoli boli aggiuntivi di insulina rapida prima dello spuntino se il controllo della glicemia mostra valori un po’ troppo elevati per consentire il “fuori pasto”.

Il problema tuttavia è un altro: in queste situazioni è necessario infatti sapersi autogestire circa la scelta oculata della qualità e quantità degli alimenti (mi riferisco al suo generico “qualcosa di dolce”), saper calcolare il conto dei carboidrati contenuti degli stessi, conoscere il proprio rapporto insulina/carboidrati, cioè quanti grammi di carboidrati vengono metabolizzati da 1 unità di insulina, tutti problemi di cui avrà sicuramente già discusso con la sua diabetologa, ma rispetto ai quali ci deve essere la certezza assoluta circa la sua consapevole capacità di gestire tutte procedure.

Solo la sua diabetologa la potrà supportare in tutto ciò.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio