iltuodiabete.it | Alterata glicemia a digiuno e familiarità con diabete

Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. ALBERTO DE MICHELI
Poliambulatorio Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta (ACISMOM), Genova

Alterata glicemia a digiuno e familiarità con diabete

Domanda

Buongiorno,

ho eseguito degli esami a seguito di un controllo della glicemia a digiuno che oscilla tra i 100 e i 122. Gli esiti sono stati: emoglobina 9.8/ ematocrito 33.1/ MCV 74.9/ MCH 22.2/MCHC 29.7/ RDW 17.7 / piastrine 546/glicemia 88/ sideremia 17/ ferritina 5.85/ HbA1c (%) 6/ HbA1c 42.0. Ho iniziato la terapia di ferro, ma preoccupa la glicata considerato la familiarità del diabete. Grazie

Risposta

entile Signora,

La sua glicemia e la sua Hb glicata indicano una situazione di alterata glicemia a digiuno/ ipotolleranza ai carboidrati, che è una condizione in cui diventare diabetici è più probabile che se i valori glicemici fossero minori di 100 mg/ dl e la Hb glicata minore 6.0% (42.0 mmol/ Mol) . L’indicazione per prevenire il diabete è correggere o prevenire il sovrappeso con una dieta adeguata e con una attività fisica moderata a sua scelta per almeno 30 minuti al giorno. Ripeta annualmente glicemia e Hb glicata.
Cordiali saluti

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio