Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT.SSA EMANUELA ZARRA
Dirigente medico presso U.O. Spedali Civili di Brescia

AUMENTO DELLA GLICEMIA PER LO STRESS?

Domanda

Buongiorno, ho 60 anni, sono alto 176 cm e peso 70 Kg, non ho nessuna familiarità diabetica, faccio molta attività fisica circa 4 volte alla settimana. Nel 2012 ho avuto un brutto incidente in moto con una frattura scomposta complessa del piatto tibiale, ho subito 3 interventi in 6 giorni, non ho altre patologie. Sono un donatore di sangue da circa 30 anni e negli ultimi 2 anni ho notato che la glicemia è leggermente salita a 114–115, ma il mio medico non gli ha dato molta importanza, per maggior sicurezza ho acquistato un misuratore di glicemia digitale Accucheck per controllare la glicemia a digiuno al mattino e non ha mai superato i 100 mg. È possibile pensare che l'aumento della glicemia possa essere causato da stress (agitazione) da prelievo? Saluti.

Risposta

Gentilissimo,

lei ha una alterata glicemia a digiuno che è indipendente dallo stress causato dal prelievo, ma che comunque non necessita di un controllo domiciliare della glicemia con il glucometro.

Quindi le consiglio semplicemente di eseguire un prelievo del sangue a digiuno due volte all’anno per monitorare la situazione glicemica.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio