iltuodiabete.it | DIABETE E PERMESSI DI LAVORO

Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

DIABETE E PERMESSI DI LAVORO

Le leggi in vigore

Il sistema legislativo italiano non prevede una legge dedicata esclusivamente ai diabetici e ai loro diritti, ma c’è una legge alla quale si può far riferimento, ossia la legge n. 104 del 5 febbraio 1992. Questa legge si riferisce genericamente alla “persona handicappata che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione”, includendo tra queste anche le persone con il diabete.

La speranza è che in un futuro prossimo lo Stato si occupi del diabete come caso specifico, che venga ampliata e concretizzata nella vita di tutti i giorni la legge n. 115 del 16 marzo 1987, fondamentale per i diabetici poiché ha cominciato a far luce sulle disposizioni per il riconoscimento, la prevenzione e la cura del diabete mellito. Molto spesso tra i testi di legge e i cittadini si alza un muro invalicabile: cerchiamo di fare chiarezza sui diritti delle persone con diabete.

Agevolazioni sul lavoro

Uno degli articoli più utili e interessati della legge 104 è il numero 33, dedicato ai permessi lavorativi. In teoria i genitori di bambini con diabete sono tutelati da questo articolo che recita “La lavoratrice madre o, in alternativa, il lavoratore padre, anche adottivi, di minore con handicap in situazione di gravità accertata hanno diritto al prolungamento fino a 3 anni del periodo di astensione facoltativa del lavoro”. Inoltre “possono chiedere ai rispettivi datori di lavoro di usufruire, in alternativa al prolungamento fino a tre anni del periodo di astensione facoltativa, di 2 ore di permesso giornaliero retribuito fino al compimento del terzo anno di vita del bambino”. Quindi si concede a 1 dei 2 genitori di scegliere la modalità con la quale assentarsi dal lavoro per seguire il proprio figlio.

Festeggiato il terzo anno di vita, i genitori con figli diabetici “hanno diritto a 3 giorni di permesso mensile coperti da contribuzione figurativa”, ma con il comma 7 fornisce un’opportunità in più: “il genitore o il familiare lavoratore, con rapporto di lavoro pubblico o privato, che assista con continuità un parente o un affine entro il terzo grado handicappato ha diritto a scegliere, ove possibile, la sede di lavoro più vicina al proprio domicilio”. Si tratta di un’agevolazione molto interessante che tiene conto delle esigenze dell’assistito, senza dimenticare chi lo assiste e la propria qualità di vita. La stessa possibilità viene concessa e ribadita nel comma 6 alla “persona handicappata maggiorenne” che può quindi usufruire di 2 ore di permesso giornaliero retribuito oppure di 3 giorni di permesso mensile, ma soprattutto ha il diritto di lavorare vicino casa. In caso di lavoro part-time i permessi rimangono, ma ovviamente sono ridimensionati, proporzionati al numero delle ore lavorative totali.

La circolare INPS

È inoltre utile leggere attentamente la circolare INPS (Istituto Nazionale Previdenza Sociale) sui permessi retribuiti che è dettagliata e fornisce tutti gli elementi per ogni caso specifico. Oltre a confermare la legge 104, la circolare definisce con esattezza i requisiti, le modalità dei permessi con la relativa retribuzione, la documentazione necessaria, come la certificazione rilasciata dal medico specialista, per ricevere tali agevolazioni.

Per ottenere i benefici della legge 104 bisogna percorrere un iter del tutto sovrapponibile a quello per la invalidità civile che prevede una certificazione medica per via telematica all' INPS alla quale fa seguito una visita presso la Commissione Invalidi, che attesta la gravità dell' handicap.

Per difendere i propri diritti, anche qualora fossero pochi, bisogna documentarsi e conoscere la materia a fondo. Tra le molte scartoffie, gli intrecci di leggi, articoli e commi sono celati i diritti di ogni diabetico da tutelare e fare propri.

Di seguito i link della circolare INPS e della legge 104:

http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=5941

http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:decreto.legge:1992-02-05;104!vig

Buona navigazione!

Commenti

Mimoza Dervishi 26/01/2018 22:39
Lavoratrice
Buonasera!
Sono una operaia,ho 55 anni ,lavoro con i turni,faccio 40 ore settimanali
Soffro di diabete tipo 2 e faccio anche insulina ogni 24ore ,oltre la terapia delle pastiglie.
Volevo sapere se ho qualche agevolazione sul orario settimanale .
Grazie
Cordialmente Mimoza
Mimoza Dervishi 26/01/2018 22:38
Lavoratrice
Buonasera!
Sono una operaia,ho 55 anni ,lavoro con i turni,faccio 40 ore settimanali
Soffro di diabete tipo 2 e faccio anche insulina ogni 24ore ,oltre la terapia delle pastiglie.
Volevo sapere se ho qualche agevolazione sul orario settimanale .
Grazie
Cordialmente Mimoza

Totale 2 commenti

Lascia un commento