Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

Il diritto delle persone con diabete a vivere una vita sociale, educativa, lavorativa priva di limitazioni è garantito dalla Legge 115 del 1987 della Costituzione italiana. Questa legge, unica nel panorama europeo, è una Legge Quadro di principi generali attuata attraverso i Piani Sanitari Regionali.

Sulla base di quanto questa riporta, le persone affette da diabete hanno la possibilità, nei casi in cui risultasse necessario, di appellarsi ad eventuali discriminazioni o trattamenti differenzianti nei principali ambiti della vita quotidiana. Infatti, il primo diritto della persona diabetica, è quello di essere coinvolto in modo consapevole nella gestione della propria condizione e di avere libero accesso a tutti  gli ambiti della vita, al pari dei soggetti sani.

Navigando questa sezione troverai tutte le principali indicazioni in materia di “diabete e diritti”, con specifico riferimento all’ambito lavorativo, scolasti e carcerario, principali luoghi di svolgimento della vita quotidiana.

Diabete e lavoro

Nonostante le persone con diabete possano svolgere quasi tutte le tipologie di professione, e pe...

Vedi la sezione

Diabete e scuola

La tematica dell'inserimento scolastico dei bambini diabetici è particolarmente sentita dai geni...

Vedi la sezione

Diabete e prigionia

Il nuovo codice di procedura penale ha attribuito notevole rilevanza allo stato di salute del so...

Vedi la sezione

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio