Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

COSA DOVREI MANGIARE A COLAZIONE?

A tutte le età e in qualsiasi condizione fisio-patologica, consumare un pasto energetico al mattino e stare leggeri la sera è uno stile alimentare che favorisce un miglior controllo glicemico nel corso dell’intera giornata e può aiutare a ridurre i rischi di complicanze diabetiche.

La prima regola rimane sempre “mangiare entro due ore dal risveglio”. Ecco alcuni esempi di colazione, perfetti per entrambi i tipi di diabete:

  • Yogurt greco 0% grassi o yogurt di soia + macedonia di frutta + mandorle
  • Latte + muesli + frutti di bosco
  • Tè o infuso + bresaola + mela
  • Pane integrale di segale + ricotta o uovo + frutto
  • Frullato preparato con
    • Latte di soia
    • Crusca d’avena o riso
    • Fiocchi d’avena
    • Frutta a piacere

E’ importante quindi aumentare il consumo di fibre, diminuire l’apporto di zucchero e sale, assumere più vitamine e minerali. Saltare la colazione al mattino porta a mangiare molto di più nel corso della giornata, con il rischio non solo di alzare i livelli glicemici, ma anche di eccedere col cibo e ingrassare. Una prima colazione nutriente permette invece di iniziare la giornata con vitalità e rende più facile controllare il peso, la glicemia, i livelli ormonali, fornendo all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Se al mattino andate di fretta e non avete tempo per fare colazione provate a preparare ciò che serve la sera prima o a consumare qualcosa mentre andate al lavoro.

Fonte: The Independent

Lascia un commento

Testo di sicurezza:*

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra