Glossario

Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V Z

G

Glicemia

La glicemia è il valore della concentrazione di glucosio nel sangue. Il valore normale a digiuno è compreso fra 70 e 99 mg/dl. Fra 100 e 125 mg/dl è la condizione di alterata glicemia a digiuno. Una glicemia a digiuno uguale o superiore a 126 mg/dl definisce il diabete. La glicemia può essere misurata anche a domicilio mediante striscia reattiva, meglio se con un glucometro piuttosto che con lettura visiva.

Glicemia post-prandiale

La glicemia postprandiale è un valore numerico che indica quanto glucosio è presente nel sangue dopo due ore dal termine di un pasto.
Va mantenuta controllata perché un suo valore troppo alto (più di 160-180 mg/dl) fa alzare l’emoglobina glicosilata e contribuisce al rischio di sviluppare complicanze.

Glicosuria

La glicosuria indica la presenza di glucosio nelle urine. Può essere misurata con striscia reattiva a lettura visiva colorimetrica anche a domicilio. La glicosuria è un parametro di controllo del diabete ormai privo di valore clinico.

Glinidi

I glinidi (conosciuti anche come meglitinidi) sono una classe di farmaci antidiabetici orali. Questi farmaci stimolano la secrezione insulinica in modo rapido e di breve durata. Per queste loro caratteristiche sono particolarmente indicati per il controllo della glicemia post-prandiale.

Glitazoni (o Tiazolidinedioni)

I tiazolidindioni (chiamati anche glitazoni o tiazolidinedioni) sono una classe di farmaci in grado di aumentare la sensibilità all'insulina nei tessuti.

Essi inducono l'espressione di geni coinvolti soprattutto nel metabolismo glucidico, lipidico e nella traduzione del segnale veicolato dall'insulina.

Sul finire degli anni novanta sono stati pertanto introdotti nella terapia del diabete mellito di tipo 2. Agiscono riducendo l’insulino-resistenza.

Glucagone

Il glucagone è un ormone di natura proteica, sintetizzato dalla parte endocrina del pancreas. Il calo della glicemia(quantità di glucosio presente nel sangue) rappresenta un forte stimolo per la secrezione di glucagone. Il glucagone è un antagonista dell'insulina e un’iniezione di glucagone viene talvolta usata in caso di grave ipoglicemia. 

Glucometro

Il glucometro è uno strumento diagnostico per la misurazione del livello di glicemia nel sangue ed è utilizzato soprattutto dai pazienti affetti da diabete mellito. Ciò avviene attraverso l'uso di strisce reattive e una piccola goccia di sangue del dito. Ne esistono di molti tipi, dotati di memoria e di varie funzioni per calcolare eventualmente i valori medi in vari momenti della giornata. Molti sono interfacciabili con un PC per scaricare i dati e costruire diari glicemici elettronici.

Glucosio

Il glucosio è uno zucchero (monosaccaride aldeidico) la cui concentrazione nel sangue è detta glicemia, il cui livello nel sangue dipende dall'introduzione di glucosio attraverso gli alimenti, dalla riserva epatica di glicogeno e dalla regolazione ormonale.