YOSHINORI OHSUMI È NOBEL PER LA MEDICINA 2016: COSA HA SCOPERTO SUL DIABETE

Ultima modifica: 4 ottobre 2016

Autore: Il Tuo Diabete

Articolo

L’oggetto dello studio del Nobel sono i meccanismi dell’autofagia.

E’ un biologo cellulare di 71 anni e il 3 ottobre il comitato del Nobel Prize gli ha conferito il massimo riconoscimento mondiale nel campo della medicina. L’oggetto dello studio? I meccanismi dell’autofagia.

Si tratta di ricerche di grande valore, fondamentali per capire come avviene il rinnovamento cellulare e la risposta del corpo alla privazione alimentare e alle infezioni.

 

Che cos’è l’autofagia?

 

L’autofagia riassume il processo di riciclaggio interno del corpo: il nostro organismo individua le cellule danneggiate, le rileva, e ne utilizza alcune parti per generare energia o creare nuove cellule. Questo procedimento si rivela utile a prevenire l’insorgenza di tumori e, osservando un metabolismo sano, anche a difenderci da patologie come il diabete.

Le ragioni dietro ad un malfunzionamento dell’autofagia risiedono nello sviluppo di malattie neurodegenerative come il Parkinson o in più generali processi di invecchiamento. Le mutazioni dei geni legati all’autofagia, possono registrare l’insorgere di malattie genetiche. La ricerca oggi è concentrata sul miglioramento dei farmaci che possono usare il meccanismo dell’autofagia per curare diverse malattie, tra cui il diabete.

 

Vent’anni di studi

 

E’ dagli anni sessanta che si parla di questi meccanismi. La prima ricerca nacque da parte di alcuni scienziati che osservarono la capacità di alcune cellule di distruggere alcune loro componenti, cingendole con delle membrane e formando delle vescicole. La ricerca rivelò che, proprio queste vescicole, sono l’oggetto di un processo di riciclaggio chiamato lisosoma: dal trasporto in comparti specifici, al completo smaltimento.

Il fenomeno in oggetto non è di facile analisi, e per questo la scienza ha mosso piccoli e lenti passi avanti, fino all’inizio degli anni novanta, quando Yoshinori Ohsumi iniziò una serie di esperimenti rivoluzionari che prevedevano l’uso del lievito per individuare i geni chiave che guidano l’autofagia. Successivamente il biologo ha spiegato i meccanismi dell’autofagia nel lievito, dimostrando che le cellule umane utilizzano un processo altrettanto sofisticato.

Yoshinori Ohsumi, è nato nel 1945 a Fukuoka, in Giappone. Insegna all’Istituto di tecnologia di Tokyo ed è il sesto giapponese a ricevere il Nobel per la medicina.

Fonte: Internazionale 

Immagine: indianexpress.com 

Social

Ritieni utile l'articolo?

Vota selezionando un numero di stelle da 1 a 5, 1 inutile, 5 utilissimo

1 vote

Vuoi ricevere ulteriori informazioni sull'argomento?
Fai la tua domanda all'esperto!

* indicates required field

Lascia una risposta

Titolo: YOSHINORI OHSUMI È NOBEL PER LA MEDICINA 2016: COSA HA SCOPERTO SUL DIABETE

Ultima modifica: 2016-10-04T12:33:31+00:00

Autore: Il Tuo Diabete