Come comportarsi per evitare che la vita intima sia danneggiata dalla patologia.

Salute sessuale e diabete: i consigli utili

Ultima modifica: 9 maggio 2014

Autore: Il Tuo Diabete

Articolo

Come comportarsi per evitare che la vita intima sia danneggiata dalla patologia.

Quando si soffre di diabete l’alimentazione non è l’unico aspetto della quotidianità cui è necessario prestare attenzione. Gli uomini che scoprono di avere questa malattia lo sanno bene: non passa infatti molto tempo tra la diagnosi e le prime raccomandazioni in tema di salute sessuale, soprattutto per quanto riguarda il rischio di disfunzione erettile.

In realtà i problemi di erezione non sono una costante per i pazienti affetti da diabete. Tuttavia, è vero che questo disturbo metabolico può influenzare la sessualità. Non solo, ad avere a che fare con problematiche della sfera sessuale possono essere anche le donne diabetiche.

Glicemia sotto controllo
A compromettere la salute sessuale è soprattutto il mancato controllo della malattia per periodi di tempo prolungati. Infatti nel lungo termine livelli di zuccheri nel sangue fuori controllo possono danneggiare il sistema nervoso, compromettendo anche le capacità di erezione, quella di raggiungere l’orgasmo e la sensibilità del pene.

Ai problemi che colpiscono i nervi si possono sommare le complicazioni cardiovascolari del diabete, in particolare l’aterosclerosi, che riducendo il flusso di sangue al pene compromette a sua volta una buona erezione.

Il rischio che questi pericoli si concretizzino dipende quindi da quanto tempo si soffre di diabete e dalla presenza di eventuali complicanze. Ad entrare in gioco può però essere anche l’assunzione di farmaci per il controllo della pressione, dall’obesità e da cattive abitudini, in particolare dal fumo, tutti fattori che possono interferire con i meccanismi dell’erezione.

Diabete e salute sessuale femminile
Nel caso delle donne il problema è invece diverso. Anche se alcune evidenze sembrano indicare che gli zuccheri, danneggiando i nervi, possono ridurre la sensibilità del clitoride e rendere più difficoltoso l’orgasmo, i problemi principali sono le vaginiti ricorrenti e la riduzione della lubrificazione vaginale, associate a dolore durante i rapporti.

Nonostante queste differenze anche in questa situazione a giocare un ruolo fondamentale è il controllo della malattia. La secchezza può infatti dipendere da problemi nel flusso di sangue alle pareti della vagina associati alle complicazioni vascolari del diabete.

Soluzioni pratiche
La soluzione migliore è senza dubbio ridurre il rischio che il diabete comprometta la salute sessuale gestendolo in modo corretto sin dalla sua comparsa. In termini pratici ciò significa condurre uno stile di vita adatto in termini di alimentazione e di attività fisica, che permetta di tenere sotto controllo la glicemia e di evitare lo sviluppo delle sue possibili complicazioni. Non solo, anche ridurre lo stress e smettere di fumare può essere d’aiuto.

Quando, invece, il problema è già presente è bene rivolgersi a un medico per chiarire quali sono le sue cause esatte. In alcuni casi potrebbe essere necessario assumere dei farmaci, mentre altre volte potrebbe essere utile un sostegno psicologico. Per le donne anche i lubrificanti potrebbero essere d’aiuto. In ogni caso, il controllo della glicemia resta fondamentale: solo in questo modo si combatterà il problema alla radice.

Social

Ritieni utile l'articolo?

Vota selezionando un numero di stelle da 1 a 5, 1 inutile, 5 utilissimo

2 votes

Titolo: Salute sessuale e diabete: i consigli utili

Ultima modifica: 2014-05-09T17:47:01+00:00

Autore: Il Tuo Diabete