I suoi valori consentono di porre diagnosi di diabete di tipo 2

Risposta

Sintomi e valori per porre una diagnosi di diabete

Buonasera, sono un uomo di 49 anni con valori della glicemia di 136 e negli ultimi mesi rimane più o meno oltre i valori di riferimento. Vorrei sapere quali esami effettuare per capire se sono diabetico, grazie.

QUALI ESAMI PER CAPIRE SE SONO DIABETICO?

Ultima modifica: 21 dicembre 2015

Autore: Il Tuo Diabete

Gentile signore,

i valori di glicemia da lei riscontrati, se a digiuno, ci consentono già di porre diagnosi di diabete mellito tipo 2.

Giova ricordare che in presenza dei sintomi tipici della malattia (poliuria, polidpsia e calo ponderale) una glicemia casuale superiore o uguale a 200 indipendentemente dall’assunzione di cibo è sufficiente per porre la diagnosi di diabete, in assenza dei sintomi invece la diagnosi può essere posta con il riscontro in due diverse occasioni di glicemia a digiuno uguale o superiore a 126, come dalla sua domanda pare essere nel suo caso.

Mi permetto quindi di consigliarla, se non l’avesse già fatto, di rivolgersi al suo medico di fiducia per completare la diagnosi con i dovuti ulteriori accertamenti ed approfondimenti diagnostici.

Social

Ritieni utile l'articolo?

Vota selezionando un numero di stelle da 1 a 5 (1 poco utile, 5 utilissimo)

2 votes

La tua domanda all'esperto

* indicates required field

Titolo: QUALI ESAMI PER CAPIRE SE SONO DIABETICO?

Ultima modifica: 2015-12-21T11:11:52+00:00

Autore: Il Tuo Diabete