Massima cura a denti e gengive per contrastare i danni dovuti al diabete.

Igiene orale e diabete

Ultima modifica: 9 maggio 2014

Autore: Il Tuo Diabete

Articolo

Massima cura a denti e gengive per contrastare i danni dovuti al diabete.

Quali sono i possibili danni al cavo orale
Una persona con diabete che ha un ottimale controllo della glicemia ha le stesse probabilità di contrarre le malattie oro-dentali rispetto a un individuo senza diabete.

Al contrario, la mancanza di un adeguato controllo glicemico può creare una condizione di alto rischio per le patologie di gengive e denti, specie quelle su base infiammatoria. Infatti se la glicemia sale, aumenta anche il glucosio nella saliva e in questo modo viene favorita la moltiplicazione dei batteri che causano gengiviti e parodontiti. La miglior protezione contro le gengiviti e le loro conseguenze è quindi data da una buona igiene orale e dal controllo della glicemia da parte del diabetico.

Cause
Secondo studi recenti, il processo secondo il quale l’iperglicemia causa danni nel cavo orale non dipende soltanto dalla quantità di zucchero presente nella saliva o “in bocca”, ma anche dal deficit immunitario che le persone con diabete presentano.

Il paziente diabetico scompensato è un immunodepresso e le sue risposte immunitarie verso le infezioni sono alterate; perciò è esposto maggiormente alla formazione della placca batterica, che favorisce l’infiammazione locale.

Le gengive a lungo infiammate si ritirano, creando delle sacche che diventano dei veri serbatoi di germi, con automantenimento della infiammazione stessa. Questa può portare a una riduzione dell’osso che circonda il dente, che perde stabilità fino a cadere.

Di tutto ciò spesso non se ne ha chiara percezione, se non quando si va dall’odontoiatra quando la malattia è spesso oramai cronicizzata e avanzata, e molti denti sono caduti o stanno per cadere.

Precauzioni
È molto importante che le persone con diabete abbiamo una attenzione precoce a prevenire queste situazioni patologiche del cavo orale, anche perché spesso sono già presenti nel periodonto dei diabetici in tenera età.

Insieme al controllo della glicemia, quindi, diventa indispensabile curare in modo particolare l’igiene orale e sottoporsi regolarmente a controlli dal dentista.

Social

Ritieni utile l'articolo?

Vota selezionando un numero di stelle da 1 a 5, 1 inutile, 5 utilissimo

1 vote

Vuoi ricevere ulteriori informazioni sull'argomento?
Fai la tua domanda all'esperto!

* indicates required field

2 Risposte a “Igiene orale e diabete”

  1. Mariella Luisi scrive:

    Il mio dottore mi ha sempre consigliato di stare attenta e quindi vado dal dentista ogni 4 mesi a fare un controllo per essere sicura di essere a posto! è davvero importante, porto sempre anche mio papà che è diabetico anche lui…

  2. iltuodiabete.it scrive:

    Ottimo medico e ottima paziente! Prima o poi arriva il momento in cui sono i figli a preoccuparsi per i genitori, soprattutto quando loro dicono “non ho niente” solo perché la malattia è ben controllata.

Lascia una risposta

Titolo: Igiene orale e diabete

Ultima modifica: 2014-05-09T02:44:59+00:00

Autore: Il Tuo Diabete