Risposta

Alimenti e loro capacità di aumento della glicemia

Sono sofferente di diabete mellito, volevo chiedere le dosi necessarie per non aumentare la glicemia, visto che un panino integrale mi porta già ad alzarla. Cosa posso e quanto posso mangiare? Grazie.

GLICEMIA: SE BASTA UN PANINO PER ALZARMELA

Ultima modifica: 7 agosto 2015

Autore: Il Tuo Diabete

Gentile Signor Giuseppe,
in linea generale qualsiasi cibo fa aumentare, inevitabilmente, la glicemia, certo in misura e in tempi variabili in funzione della composizione in nutrienti e della quantità ingerita. Logicamente i cibi con un più alto contenuto di zuccheri (soprattutto se “semplici”, come lo zucchero di canna) sono più problematici rispetto a quelli che ne contengono di meno e se sono del genere “complesso” (es: pane, pasta). A tal proposito i cibi sono stati classificati a basso, medio o alto indice glicemico in base proprio alla loro capacità di aumentare in modo più o meno rapido e importante la glicemia.

L’invito, allora, è di consultare una delle tante tabelle facilmente reperibili su internet e di scegliere preferenzialmente i cibi (in genere i legumi) a più basso indice glicemico (es: http://www.diabete.net/tabella-del-valore-glicemico-degli-alimenti/a-tavola-con-il-diabete/la-tabella-degli-alimenti/32031/).

Infine, tenga conto che moltissimi altri fattori oltre ai due principali sopraesposti influenzano l’aumento della glicemia dopo il pasto e di cui piano piano con un po’ di esperienza potrà cominciare a tenere in considerazione (es. il grado di cottura, la stagionatura, il tipo di conservazione, la combinazione dei cibi durante il medesimo pasto).

In generale bisogna sapere che i cibi crudi, freschi e ricchi di fibre provocano aumenti meno rapidi e importanti della glicemia.

Social

Ritieni utile l'articolo?

Vota selezionando un numero di stelle da 1 a 5 (1 poco utile, 5 utilissimo)

2 votes

La tua domanda all'esperto

* indicates required field

Titolo: GLICEMIA: SE BASTA UN PANINO PER ALZARMELA

Ultima modifica: 2015-08-07T06:30:02+00:00

Autore: Il Tuo Diabete