Nessun cibo è proibito in assoluto per chi ha il diabete: ecco alcuni consigli alimentari

Risposta

DIABETE E DIETA

Ho un diabete che curo con metforal 500 e dieta, vorrei sapere se il latte di avena al mattino invece del latte vaccino è un errore e nel caso cosa mi consiglia? La zucca si può mangiare? Grazie.

CONSIGLI ALIMENTARI

Ultima modifica: 16 marzo 2015

Autore: Il Tuo Diabete

Attualmente non disponiamo di evidenze scientifiche che suggeriscano a chi è diabetico di evitare o meno il latte vaccino e di utilizzare un latte vegetale (di soia, di riso, di cocco, di avena, di mandorle), in assenza di specifiche e dimostrate intolleranze.

Il latte di avena, rispetto al latte vaccino, ha un diverso contenuto in carboidrati (glucosio o maltosio e non lattosio come nel prodotto vaccino) e circa la metà di proteine e di lipidi. Il suo uso può contribuire – assieme ad altri provvedimenti – a ridurre il colesterolo.

Occorre peraltro avere ben presente come il latte vaccino rappresenti per molti la principale fonte di calcio, di cui sono consigliati circa 800 mg al dì nell’adulto. E poi vi sono dati scientifici sempre più numerosi che mostrano come – oltre che per la salute del nostro scheletro – il calcio (e la vitamina D, che lo regola) sia un elemento fondamentale per la salute e il benessere.

Venendo poi al secondo quesito, va chiarito che nessun cibo è proibito in assoluto per chi ha il diabete, anche se alcuni cibi in effetti possono determinare – a parità di quantità – maggiori o minori fluttuazioni della glicemia (il cosiddetto “carico glicemico”).

Avendo come riferimento questo parametro, vanno certamente evitate “abbuffate” di zucca, mentre un suo uso contenuto e occasionale non ha motivo di essere vietato.

Social

Ritieni utile l'articolo?

Vota selezionando un numero di stelle da 1 a 5 (1 poco utile, 5 utilissimo)

0 votes

La tua domanda all'esperto

* indicates required field

Titolo: CONSIGLI ALIMENTARI

Ultima modifica: 2015-03-16T06:30:30+00:00

Autore: Il Tuo Diabete