COME RICONOSCERE IL DIABETE NEI BAMBINI

Ultima modifica: 1 agosto 2016

Autore: Il Tuo Diabete

Articolo

Fattori e sintomi del diabete nei bambini

Oggi vogliamo affrontare questo importante tema: quali sono le cause del diabete nei bambini? E come si può riconoscere la malattia anche nei più piccoli? Il diabete infantile è, come le altre tipologie, gestibile con una diagnosi precoce, una terapia adeguata e uno stile alimentare sano e corretto: basta non farsi sorprendere. Ultimamente sono aumentati i casi in cui il diabete viene sviluppato dai bambini che non hanno ancora compiuto il secondo anno di vita. La forma della malattia che li colpisce maggiormente è il diabete di tipo 1 (detto anche diabete mellito) che si manifesta con una disfunzione a livello del pancreas che non produce insulina, ormone quest’ultimo dalle proprietà anaboliche che assimila e utilizza gradualmente lo zucchero ingerito durante l’alimentazione.

Qual sono quindi i sintomi che fanno scattare il campanello d’allarme quando si tratta di diabete infantile?

Esistono alcuni fattori che devono destare l’attenzione del genitore poiché possono segnalare un’eventuale sviluppo di diabete nel bambino.

Vediamo quali sono i sintomi più frequenti che permettono di riconoscerlo:

  • Polidipsia: il bambino beve tanto e continuamente durante la giornata; la sete eccessiva deriva dal fatto che i bambini diabetici rilasciano i liquidi con maggiore frequenza anche a causa della poliuria;
  • Poliuria: il bambino ha frequentemente voglia di andare in bagno a fare pipì;
  • Polifagia: la fame continua in modo immotivato è il segnale che il suo corpo ha bisogno di maggiori energie perché non riesce a sfruttare quelle offerte dallo zucchero;
  • Astenia: stanchezza e spossatezza generale e prolungata;
  • Improvvisa perdita di peso: il diabete anziché sfruttare lo zucchero per la produzione di energia usa il grasso;
  • Doloricrampi addominali;
  • Acidosi: la presenza di corpi chetonici (acetone, acido acetoacetico e acido beta-idrossibutirrico) nelle urine può essere accompagnata da acidità, nausee e vomiti.

 

In questi casi è opportuno chiedere un consulto al proprio pediatra che prescriverà esami del sangue e delle urine. Se da questi emerge, anche a digiuno, la presenza di glucosio nel sangue superiore a 120 mg/dl è probabile che il bambino soffra di diabete.

Nello specifico l’esame è quello della curva glicemica.

Se gli esami del sangue rilevano dei livelli di glicemia fuori norma si procede con quello delle urine: quest’ultimi possono confermare la diagnosi rilevando la presenza sia di glucosio sia di acetone, confermando così la presenza del diabete.

Fonte: Clickfarma

Social

Ritieni utile l'articolo?

Vota selezionando un numero di stelle da 1 a 5, 1 inutile, 5 utilissimo

1 vote

Vuoi ricevere ulteriori informazioni sull'argomento?
Fai la tua domanda all'esperto!

* indicates required field

Lascia una risposta

Titolo: COME RICONOSCERE IL DIABETE NEI BAMBINI

Ultima modifica: 2016-08-01T13:20:33+00:00

Autore: Il Tuo Diabete